Notizie

Sport Foggia Calcio

10/02/2019

Tutti i voti del Foggia nella gara contro il Pescara
Il terzino Luca Ranieri

di Umberto della Martora

Leali 6.5 - Non deve effettuare grossi interventi , ma dà sicurezza ai compagni tenendo sempre alta la soglia dell'attenzione tra i pali e nelle uscite

Loiacono 6 - Impostare il gioco non è proprio il suo forte, ma quando c'è da difendere è sempre presente e difficilmente si fa cogliere impreparato

Billong 6,5 - Il Foggia ha davvero trovato il "muro difensivo" che cercava. Peccato per il rigore causato, anche se a nostro avviso, nell'occasione, l'arbitro ci è sembrato di manica larga nel concederlo.

Martinelli 6,5 -La presenza di Billong ha giovato anche lui . La coppia di centrali "franco-milanese" funziona davvero bene e regala sicuramente maggiore solidità al reparto arretrato rossonero.

Ranieri 7 - Il "ragazzino" contrasta , difende e spinge senza sosta. Un po' di calo nella seconda parte di gara ci sta, dopo aver scaricato il contakilometri

Busellato 6.5 - E' l'uomo-ovunque del centrocampo foggiano. Recupera quantità industriali di palloni dando una grossa mano al compagno Greco anche in fase di costruzione.

Greco 6 - Pur sottoposto ad un'asfissiante marcatura ad uomo e relativi raddoppi, è lui ad adoperarsi per dare il là alla manovra dei suoi. (Dall'81' Agnelli s.v.).

Deli 6 - Guadagna la sufficienza grazie al bel goal segnato, ma come continuità di manovra e di gioco può e deve crescere ancora tanto. (Dall'81' Mazzeo s.v.).

Galano 6 - Sicuramente migliorato rispetto alla gara di Palermo, ma continua a pesargli non poco la lunga assenza dal tabellino dei marcatori.(Dall'89' Matarese s.v.).

Iemmello 5.5 - E' sicuramente servito poco e male, ma di suo deve metterci maggiore convinzione nel farsi vedere per l'ultimo passaggio.

Kragl 5.5 - Non si è ancora adattato al nuovo ruolo (quasi da attaccante) ritagliatogli da Padalino. Alla squadra mancano i suoi cross al bacio per le punte e quelle bombe dalla distanza che lo hanno reso famoso.

Padalino 6 - E' sicuramente migliorato, grazie anche ai nuovi acquisti , il rendimento difensivo. Al Foggia, però, occorrono anche i goal per chiudere e vincere le partite. Va trovata al più presto, da parte del Mister, la giusta quadra dalla metà campo in su.


Facebook Twitter Google+